Home > Vita di Club > Mostra auto d’epoca 2019

Mostra auto d’epoca 2019

10.06.2019

Sarà una inaugurazione solenne a più mani il taglio del nastro in occasione della Mostra del Giocattolo D’Epoca quella che si terrà Domenica 9 giugno alle ore 16 a Chiesanuova nei locali del Circolo Ricreativo Culturale . La Rassegna vede il Patrocinio del Comune di S. Casciano , Regione Toscana, Città Metropolitana, UNICEF, è organizzata dal Circolo Culturale di Chiesanuova e si avvale della partecipazione dell’Associazione Il Paese dei Balocchi di Sesto Fiorentino . Il taglio del nastro lo si avrà con la partecipazione delle Istituzioni con il Sindaco di S. Casciano, della Presidentessa dell’Unicef Rosella Di Bella, la particolare presenza di Luciano Dreoni, patron del più antico negozio di giocattoli della Toscana e di Silvia Jacovitti figlia del grande disegnatore.
Alle ore 16 avverrà l’alza bandiera dell’Unicef dove verrà suonato l’inno dell’Europa dalla Filarmonica di S. Casciano Oreste Carlini e successivamente verrà inaugurata la rassegna con oltre 2000 giocattoli d’epoca esposti. Si scopriranno auto da sogno del 1920, moto in latta, treni sferraglianti, rumorosi aerei, fino ai grandi transatlantici. Poi tutto il mondo delle bambine con bambole in bisquit, in panno Lenci, o in celluloide accanto ad accessori e mobilio.
Accanto ai giocattoli posti nelle vetrine anche tanti plastici come quello della Battaglia della Romola fra i tedeschi e le forze americane che aprirono la strada della liberazione di Firenze del 1944, allestito con gli stessi giocattoli e soldatini usciti proprio in quel periodo, in questo settore anche una jeep d’epoca.
Dalla seconda guerra mondiale al West con un diorama ambientato in un tipico villaggio con treno, diligenza, case in legno, sceriffi e banditi. Un ’altro è ambientato in un aeroporto nel deserto, mentre altre vetrine saranno dedicate a Pinocchio, alla leggendaria Jeep, alla storia della birra, dei trasporti, delle navi dei pirati con la ricostruzione di una vasca con molte imbarcazioni in legno e latta dove al centro sarà collocato un grande faro. Per la costruzione di questo faro, sovrastante un promontorio roccioso con una fortezza cinquecentesca, sono stati adoperati quasi due metri cubi di polistirolo scolpito a mano dagli scenografi di Opera Set di Calenzano.
Ogni settore della Mostra sarà contornato e supportato con disegni inediti di celebri vignettisti. Nel West Renzo Calegari, conosciuto nel mondo per Tex e altri personaggi, per il settore giocattoli Benito Jacovitti sepolto proprio alla Romola, con i suoi personaggi più cari, e per la seconda Guerra Mondiale riproduzioni tratte dal libro "Colline in Fiamme "di Silvano Callaioli.
Numerose le manifestazioni collaterali della Mostra che si chiuderà il 23 giugno. La rassegna è stata resa possibile grazie a Comune di S. Casciano, Chianti Banca, UniCoopFirenze, Lory Copy Store, Unipol Chianti Valdelsa, Dreoni Giocattoli, Il Gazzettino del Chianti.
Il 9 Giugno alle ore 18 ci sarà un concerto della Filarmonica "Oreste Carlini " di S. Casciano con musiche di Ennio Moricone e canzoni dello Zecchino D’oro cantate dal coro dei ragazzi di Chiesanuova, il cui ricavato andrà devoluto all’UNICEF.
Domenica 16 prima Mostra dinamica per Auto d’Epoca del Gruppo A.G.A.V.E. del Chianti Fiorentino, mentre alle 17 Niccolo’ Storai di Prato disegnatore di albi di fumetti e nuova leva emergente farà conoscere come nasce un fumetto..
Non dobbiamo dimenticare che la rassegna si tiene collateralmente all’ormai nota Sagra Di’ Pinolo con stand gastronomici, fiera di beneficenza, e altre iniziative culturali e folkloristiche di grande richiamo come la chiusura alle 23,15 con il tradizionale spettacolo pirotecnico.