Home > Attualitā > ACI Babā e i 40 pedoni

ACI Babā e i 40 pedoni

14.09.2017

ACI Babā

Oggi bambini, domani automobilisti consapevoli. Č dedicato ai pių piccoli lo spettacolo teatrale sull’educazione stradale "ACI Babā e i 40 pedoni", prodotto nel 2004 dal Centro di Produzione Pupi e Fresedde - Teatro di Rifredi di Firenze, con il contributo di ACI - Automobile Club Italia e Regione Toscana, con l’obiettivo di stimolare la curiositā dei piccoli, tra i 6 e gli 11 anni, nei confronti del codice della strada, attraverso la piacevolezza dello strumento teatrale. Il testo dello spettacolo č di Andrea Bruno Savelli, che č stato capace di costruire una trama accattivante e, allo stesso tempo, educativa: il giovane Alė, figlio di Cremazade, una pasticcera egiziana, sogna di rimanere in Italia per diventare un vigile e, preso dalla sua passione, conosce a memoria regole e segnaletica del codice stradale, tanto che tutti lo chiamano ormai ACI Babā.
L’incontro-scontro con l’indisciplinato Pippo Grifo darā il via all’avventura della fiaba. A Firenze lo spettacolo sarā proposto domenica 3 dicembre, alle 16,30, al Teatro di Rifredi. L’appuntamento si preannuncia piacevole e divertente, i bambini saranno coinvolti dagli attori direttamente nello spettacolo, parteciperanno attivamente con canzoncine e filastrocche sulle musiche di Nicola Piovani, secondo il principio "imparare giocando", caro all’ACI quando si tratta di bambini. L’iniziativa č giā stata testata in molte cittā italiane, arrivando fino in Svizzera e raggiungendo il prestigioso traguardo di 162 repliche, che hanno entusiasmato oltre 49.200 piccoli spettatori! Proprio grazie al gradimento dimostrato dal giovane pubblico, al giudizio degli insegnanti che ne hanno riconosciuto la validitā didattica e all’entusiastico impegno degli organizzatori, ACI Babā č stato rappresentato anche pių di una volta nelle stesse cittā, come nel caso di Firenze e di Genova, dove č stato proposto per tre anni consecutivi.Per chi volesse partecipare allo spettacolo č possibile chiamare il numero 055.4220361 o consultare il sito www.toscanateatro.it