Home > Amministrazione trasparente > Enti controllati > lettura Enti controllati

Enti controllati

Enti controllati

COOAF Cooperative Autoscuole Fiorentine srl

La cooperativa si propone (con riferimento ai requisiti e agli interessi dei soci) con spirito mutualistico e senza fine speculativo, di sviluppare e promuovere tutte le attività ed iniziative idonee al miglioramento delle condizioni materiali, culturali, sociali e professionali dei soci. La cooperativa si propone altresì:
- Di acquistare mobili ed immobili da adibire a sede sociale e per lo svolgimento delle attività che la società intende perseguire;
- Di organizzare la gestione cooperativa e/o consortile di un parco automezzi, con particolare riferimento ai mezzi pesanti e speciali, al fine del loro migliore e più economico e razionale uso sociale per le istruzioni e gli esami di guida per il conseguimento delle relative abilitazioni ala guida così come previsto dall’art. 123, comma 7 D.lgs 285/92 e successive modifiche;
- Di ricercare, organizzare e gestire campi e spazi attrezzati per scuola guida, con particolare riferimento alle abilitazioni alla guida di motoveicoli, alle istruzioni alla guida per portatori di handicap, ed alla circolazione urbana simulata per cicli e ciclomotori nell’ambito di una più generale iniziativa per l’educazione stradale scolastica che la COOAF srl si propone espressamente di incrementare con la collaborazione della pubblica amministrazione;
- Di organizzare e gestire un organico di insegnanti e istruttori sia per corsi di formazione professionale per conducenti di autoambulanze, taxi, vetture di enti della pubblica amministrazione ecc. per il conseguimento del C.A.P. (certificato di abilitazione professionale), sia per corsi di formazione professionale per il personale docente delle stesse autoscuole;
- Di istituire un ufficio legale ed amministrativo-fiscale per tutte le esigenze e necessità dei soci; di organizzare una gestione centralizzata per la cura e l’espletamento di pratiche varie inerenti l’attività dei soci, quali ad esempio pratiche automobilistiche di cui alla legge 264/91 e successive modifiche, pratiche assicurative, certificazioni, ecc. A tale scopo la cooperativa potrà attivare collegamenti telematici con enti, pubbliche amministrazioni ecc..;
- Di costituire e/o rilevare autoscuole, o anche attività, aziende o concessioni la cui gestione in cooperativa, per motivi di connessione con le attività dei soci, possa comunque risultare utile e vantaggiosa per i soci stessi;
- Di curare nell’interesse dei soci, convenzioni per acquisti, finanziamenti, prestazioni di opera, coperture assicurative ecc., ed assumere mandati tali e altri settori che risulteranno di interesse sociale;
- Di organizzare e gestire un organico di personale dirigente e docente al fine di sopperire, nei termini consentiti dalle vigenti normative e nel modo più opportuno e vantaggioso, alla necessità di personale, sia temporanee che strutturali, delle aziende dei soci;
- Di provvedere all’assistenza sanitaria, culturale, ricreativa e mutualistica i genere a favore dei soci e delle loro famiglie, ed organizzare la migliore forma di tutela del risparmio dei soci;
- Di costituire o acquistare, senza fine di lucro, abitazioni da assegnare ai soci ai sensi delle normative vigenti, usufruendo o meno delle agevolazioni previste dalle leggi per l’edilizia popolare;
- Di svolgere conseguentemente qualsiasi attività connessa o affine a quelle suindicate, nonché tutti gli atti e le operazioni contrattuali di natura mobiliare, immobiliare, aziendale, finanziaria necessarie ed utili per la realizzazione degli scopi sociali;
- La cooperativa si propone, altresì, di partecipare al rafforzamento del movimento cooperativo unitario italiano. Perciò stesso la cooperativa aderisce alla Lega Nazionale delle cooperative e mutue ed ai suoi organismi periferici provinciali e regionali nella cui giurisdizione ha la propria sede sociale;
- Riguardo ai rapporti mutualistici la cooperativa deve rispettare il principio della parità di trattamento tra i soci cooperatori.
- La cooperativa potrà compiere tutti gli atti e negozi giuridici necessari o utili alla realizzazione degli scopi sociali, potrà assumere partecipazioni in altre imprese a scopo di stabile investimento e non di collocamento sul mercato.
- La cooperativa può ricevere prestiti da soci, finalizzati al raggiungimento dell’oggetto sociale, secondo i criteri ed i limiti fissati dalla legge e dai regolamenti. Le modalità di svolgimento di tale attività sono definite con apposito regolamento approvato con decisione dei soci. E’ pertanto tassativamente vietata la raccolta del risparmio fra il pubblico sotto ogni forma.

Partecipazione dell'ente
Misura di partecipazione: 8,15 %
Durata dell'impegno: 24/09/2036
Oneri complessivi:

Onere complessivo gravante sul Bilancio AC Firenze : € 26.806,00

Risultati di bilancio

Risultati di bilancio degli ultimi tre esercizi finanziari
2017 2016 2015
€ 4.616,00 € 7.317,00 € 1.073,00

 

Allegati

COOAF Cooperativa Autoscuole Fiorentine srl: COOAF.pdf (14/11/2017 - 39 kb - pdf) File con estensione pdf
Contenuto inserito il 14-11-2017 aggiornato al 12-03-2019
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
Il Portale Amministrazione Trasparente dell'Automobile Club è basato sul riuso della soluzione applicativa PAT. CREDITI