Vai direttamente ai contenuti

Home > Attualità > Sicurezza stradale

Sicurezza stradale

21.03.2016

"IN STRADA E IN PISTA VINCONO LE REGOLE"

Progetto di educazione e sicurezza stradaleL’incidentalità stradale rappresenta la prima causa di morte tra i giovani e, nonostante le ripetute campagne informative, non si assiste ad una contrazione significativa del fenomeno.Per questo motivo non si deve abbassare la guardia evocando la "tragica fatalità" ma, al contrario, è necessario intensificare l’azione di sensibilizzazione al pericolo sulla strada, portando avanti un’opera di formazione permanente basata sulla consapevolezza che il fattore umano - ovvero il comportamento tenuto da chi è alla guida del mezzo - sia causa principale di quasi il 90% degli incidenti.

Allo scopo, l’Automobile Club Firenze ha organizzato una giornata-evento dedicata agli studenti delle ultime classi degli Istituti Medi Superiori di Firenze e provincia, nel corso della quale sviluppare una cultura diffusa della sicurezza stradale, aperta da una presentazione dei lavori fatta dal Direttore Alessandra Rosa.

Si tratta della riproposizione di un format ampiamente sperimentato che nel tempo ha fatto registrare una presenza partecipe e attenta di centinaia di studenti.Il giorno 3 marzo 2016, nel prestigioso ed affascinante scenario dell’Autodromo del Mugello, si è svolta una giornata formativa nel corso della quale - in un contesto per definizione ad alta competitività - il pilota professionista Max Mugelli ha parlato ai circa 200 ragazzi presenti delle proprie esperienze, mettendo l’accento sull’importanza del rispetto delle regole al volante ed enfatizzando, sfruttando il potenziale e l’appeal dello sport, i valori dell’impegno e della responsabilità, presupposti per l’acquisizione di uno stile di guida consapevole.

All’incontro con i campioni dell’automobilismo si è affiancato - è stato uno dei momenti più pregnanti della giornata - l’intervento del Comandante della Polizia Stradale Firenze Nord, Andrea Borghi, che ha illustrato un progetto di ricostruzione dinamica degli incidenti stradali e ha commentato un filmato sulle conseguenze dell’assunzione di alcool alla guida.Ha inoltre partecipato l’Ing. Luigi Di Matteo dell’Area tecnica di ACI, per parlare dei pericoli del colpo di sonno alla guida. Erano presenti, altresì, a disposizione dei presenti un simulatore di guida per auto ed uno per moto che, in ambiente virtuale, riproducono situazioni di emergenza e di criticità su strada, l’etilometro e speciali occhiali che fanno percepire il tasso alcolemico.


Alcune foto dell’evento sulla nostra pagina Facebook