Vai direttamente ai contenuti

Rally della Fettunta


Tavarnelle Val di Pesa - Barberino Val d’Elsa (Firenze), 8 ottobre 2016.

Tre prove speciali da percorrere due volte (Sicelle, Campoli, Tignano). Trasferimenti immersi nelle colline del Chianti. Un format di gara fresco, più snello, vario e rinnovato con ’3 punte’, cioè con tre tratti cronometrati differenti: sono pronte le prime belle novità del 3/o Rally day della Fettunta (10-11 dicembre 2016), la classica italiana delle corse su strada ’short’ - la prima edizione è del 1977, quest’anno si marca la numero 38 - che è sempre stata organizzata dalla scuderia Valdelsa Corse. Il rally, per tradizione, celebra l’olio di oliva nuovo e come consuetudine sono attesi equipaggi da tutta Italia insieme a migliaia di spettatori. Rispetto al calendario previsto la data è scivolata in avanti di una settimana a causa del referendum per la modifica della Costituzione.
 La scuderia - "Oggi riveliamo il percorso e il programma di una gara che abbiamo voluto rinnovare in continuità con la tradizione - spiegano Federico Feti, Marco Piazzini e Matteo Corti del comitato organizzatore della Valdelsa Corse - Il tracciato si allarga nel Chianti e vengono coinvolte più località. Stiamo ricevendo molte richieste per ospitare il rally da più zone del Chianti. Intanto, con tre prove speciali diverse abbiamo voluto vivacizzare la corsa che, essendo un rally day, deve mantenere chilometraggio e tempistiche contenuti".
 Il percorso - L’itinerario si sviluppa sui territori di Tavarnelle Val di Pesa, Barberino Val d’Elsa, San Casciano Val di Pesa e Castellina in Chianti, tra le province di Firenze e Siena. Le prove speciali - tre diverse, tutte su asfalto - saranno in totale 6 e verranno percorse in tre giri (due ps per ogni ’ronde’). Una è la già collaudata ps di Sicelle (km. 6), peraltro teatro quest’anno della tappa a cronometro ’Chianti’ del Giro ciclistico d’Italia. Le altre arrivano dal passato glorioso dei rally in Toscana e sono Campoli (km. 5,10), su una vecchia ps del Rally dell’Impruneta (siamo negli anni ’80), e Tignano (km 5,10), inedita su asfalto giacché un tempo fu banco di prova sterrato per antichi Fettunta. Confermate le verifiche pre-gara sabato 10 dicembre nel centro medievale di Barberino Val d’Elsa dove l’indomani, domenica 11 dicembre, ci sarà la tradizionale partenza dalla Porta Romana sulla Cassia alle 8.01 (orario prima vettura). Due i riordini : il primo a Sambuca Val di Pesa (all’Azienda Bacci), il secondo a Tavarnelle Val di Pesa, in piazza Matteotti. Sempre a Tavarnelle, nella stessa piazza, è posta la pedana di arrivo (bandiera a scacchi dalle ore 15.40). Parco assistenza a Sambuca. Le iscrizioni apriranno il prossimo 10 novembre. In costruzione il nuovo sito Internet della manifestazione dove saranno via via resi disponibili i documenti ufficiali di gara e il materiale per gli spettatori.

Insieme al rally per auto moderne, si disputerà il 14/o Rally Storico della Fettunta: le vetture storiche seguiranno lo stesso percorso e le stesse prove speciali del rally moderno.

Per i concorrenti sono previsti premi e riconoscimenti, attualmente in via di definizione. Al miglior navigatore under 25 andrà il 6/o Trofeo Memorial Mirko Giachetti. Inoltre si ricorda che il Rally day della Fettunta è l’ultimo appuntamento per assegnare i titoli del campionato regionale ’Toscana’ sotto l’egida di ACI SPORT.

Il Rally della Fettunta è sostenuto dal main sponsor ChiantiBanca e dagli enti Automobile Club Firenze, Comune di Barberino Val d’Elsa, Comune di Tavarnelle Val di Pesa, Comune di San Casciano Val di Pesa.

Ufficio stampa Rally della Fettunta: scrivere all’e-mail mgi@virgilio.it.
Organizzazione: VALDELSA CORSE asd -Via Oberdan, 64 Casella Postale 92 - 53034 Colle Val d’Elsa (Siena). Contatti: Marco Piazzini cell. 338/4738428 - Matteo Corti cell. 340/3968345 - Federico Feti cell. 338/9271514 - Fax 0577 - 948747. Sito web: www.valdelsacorse.it (in aggiornamento).

Allegati: