Vai direttamente ai contenuti

Home > Attualità > Fiorino Solidale

Fiorino Solidale

10.06.2013


Un premio ai filantropi che si sono distinti per aver aiutato persone meno fortunate. È questo lo spirito del "Fiorino Solidale della città di Firenze", riconoscimento istituito nel 2011 per premiare i soggetti privati, le aziende, le associazioni, i singoli cittadini che decidono di investire sul sociale, sostenendo progetti definiti dall’Amministrazione Comunale.


Quest’anno l’ambito riconoscimento è stato assegnato anche all’Automobile Club Firenze per aver donato alla Cooperativa "Il Girasole" cento dispositivi "Teseo" , per fornire un supporto all’autonomia di anziani e di persone diversamente abili. Si tratta, nello specifico, di un dispositivo che tramite il segnale gps riesce a localizzare in tempo reale una persona per facilitare un sollecito intervento in caso di necessità e consentendo, altresì, l’invio di una richiesta di soccorso da parte della stessa persona in difficoltà.

Presentato in anteprima a Roma, dove è già stato sottoscritto un accordo di collaborazione tra ACI e il Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute di Roma Capitale, il servizio si sta diffondendo su tutto il territorio nazionale, promosso dalle varie sedi ACI.

L’Automobile Club Firenze ha ricevuto il "Fiorino Solidale" (una pergamena incorniciata con il disegno di Palazzo Vecchio sostenuto da due mani), lo scorso 18 aprile nel Salone dei Cinquecento, dal Sindaco Matteo Renzi e dall’Assessore al Welfare, Stefania Saccardi. "Rispetto alla consegna dell’anno scorso il clima nei confronti delle politiche del sociale sembra peggiorato - ha esordito il Sindaco, in occasione della cerimonia - a causa della fase difficile che stiamo attraversando. La giornata di oggi però è la dimostrazione di come con l’impegno di tutti si possa fare qualcosa di buono. Il fatto che realtà importanti del territorio abbiano deciso di dare una mano testimonia come considerino Firenze parte fondamentale della loro identità. Firenze è una città ricca di opere d’arte e che ha la bellezza nel suo Dna: ma la bellezza più grande è quando la città riesce ad ascoltare il dolore degli altri. Grazie quindi alle aziende e a chi ha dato il suo sostegno contribuendo così a dare un po’ di speranza a Firenze e all’Italia". L’Assessore Saccardi ha inoltre sottolineato l’importanza del contributo dato dalle realtà insignite del "Fiorino Solidale". Il numero dei benefattori è infatti cresciuto, rispetto alla scorsa edizione ed oltre la metà di essi ha confermato il proprio impegno a favore del sociale. "Questo testimonia - secondo Saccardi - la grande solidarietà della città di Firenze, nei confronti delle persone meno fortunate e di quanto sia vivo e forte lo spirito di comunità".

I dispositivi Teseo sono pensati in particolar modo per gli over 65 affetti da demenza senile e per i disabili, ma possono essere impiegati anche in altri contesti: per i bambini (con possibilità per i genitori di essere avvisati se i propri figli escono da una "area sicura" individuata), per gli animali (per seguire gli spostamenti del proprio animale domestico) e per conoscere l’esatta posizione di mezzi di trasporto come auto, moto e barche. Il dispositivo visualizza la posizione della persona su una mappa, tracciandone gli spostamenti e grazie alla tecnologia Gsm/Gprs è in grado di operare anche all’estero. Rispetto agli altri dispositivi in commercio, riesce a localizzare in tempo reale la persona che lo detiene, senza necessità di un centro servizi dedicato, ma inviando un sms a una serie di numeri (massimo tre) assegnati, con l’indirizzo esatto della posizione della persona che si sta cercando.